Estrazione e sicurezza

processo produttivo d'avanguardia

Le cave coltivate dalla cooperativa sono situtate sul Monte Paina a est di Brescia, esattamente a Botticino Mattina.

Conosciute fin dall'epoca romana, le cave sono il teatro di escavatori, pale meccaniche, impianti a filo diamantato, perforatrici e derricks di sollevamento.

Strumenti e attrezzature all'avanguardia che, grazie al lavoro di operai specializzati abili ed esperti, permettono di gestire un processo di lavoro all'insegna dell'eccellenza: riduzione dei rischi, alleggerimento del peso lavorativo, tutela e salvaguardia del bacino estrattivo, produzione consolidata ad oltre 40.000 ton./anno.

Le cave di marmo di Botticino, con il loro valore economico, storico, culturale e sociale, rappresentano un patrimonio dell'intera comunità.

Le certificazioni

sicurezza, qualità e ambiente

Nel 2016 la Cooperativa Operai Cavaotir del "Botticino", grazie al costante impegno nei campi della sicurazza, della qualità e attenzione all'ambiente , è stata valutata e guidicata conforme, per ognuna delle proprie tre unità operative, ai requisiti delle norme di sistema di gestione OHSAS 18001: 2007 n. It267739/uk, ISO 9001:2005 n° It267701 e ISO14001:2015 n°it267746/uk.

ENTRA

Il Marchio "Marmo Botticino Classico"

garanzia di qualità e provenienza

La Cooperativa Operai Cavatori del Botticino, co-fondatrice del Consorzio Produttori del Botticino Classico, ha partecipato alla registrazione del Marchio Collettivo di Origine "Marmo Botticino Classico", il primo Marchio di origine applicato al mercato lapideo, istituito per valorizzare l'identità del marmo Botticino Classico. Depositato in ambito nazionale ed internazionale, il Marchio GARANTISCE e CERTIFICA INTERNAZIONALMENTE l'origine geografica, la natura e la qualità del prodotto proveniente dal bacino estrattivo del marmo Botticino Classico.

ENTRA